La gestione delle risorse umane affidata al Consulente del Lavoro favorisce l’economia aziendale, la produttività e alleggerisce i datori di lavoro da compiti legati alla gestione dei rapporti, spesso conflittuali, con i propri dipendenti.

Con l’aiuto di un consulente del lavoro nel settore di gestione e amministrazione del personale, si potranno evitare piccole controversie causate da una cattiva gestione del personale, come errori nel suddividere le turnazioni di orario lavorativo e/o scambio di ruoli fra personale dipendente e parasubordinato. È importante prestare attenzione al proprio staff, ai fini di una corretta e duratura collaborazione con quest’ultimo.

Il personale dipendente e parasubordinato va ben distinto in modo da non confondere i ruoli che essi svolgono. Il personale dipendente è parte “fissa” del team, vincolato da un contratto stabilito dal datore di lavoro, che implica non solo un rapporto, in primis, continuativo fra datore e lavoratore, ma inoltre il lavoratore rispetterà le regole imposte da questo contratto al fine di adempiere al ruolo assegnatogli, come ad esempio avere un orario fisso di lavoro. Il personale parasubordinato invece, non ha vincoli contrattuali che lo legano al suo datore di lavoro, ma andrà a svolgere un ruolo in “coordinamento” (cioè collaborerà) con il datore stesso.

Il dipendente parasubordinato è un intermezzo tra dipendente subordinato e lavoratore autonomo (cioè colui che svolge un lavoro in proprio).

Non è semplice fra i vari impegni riuscire a far combaciare quelli interni con quelli esterni. Una buona organizzazione e amministrazione del personale consente all’azienda di aumentare e velocizzare la produttività, in più garantisce un ambiente sereno al proprio staff.

 

Hai bisogno di altre informazioni?
contattami

lascia un commento